Corden Pharma – Centinaia di famiglie senza sostentamento

Quest’oggi, ho avuto modo di scambiare quattro parole davanti ad un caffè, con un operaio della Corden pharma.

Un colloquio face to face profondo e alquanto drammatico e sulla quale sono riuscito a comprenderne ancora di più la portata e risvolti sulla vita degli stessi operai.

Quando si rischia, di perdere il lavoro, al dramma economico si somma quello umano, specialmente per chi ha superato una certa età e per chi ha situazioni particolare in famiglia.
Se poi il licenziamento riguarda ben quasi 200 operai — che a conti fatti significa intaccare il sostentamento di 500 famiglie — alla tragedia si aggiunge il disagio sociale.

Questa mattina ho provato, tutta l’angoscia di chi sta vivendo questi momenti così difficili.

E quanti bambini piccoli, stanno vivendo il dramma delle loro famiglie e soffrono ancor più degli adulti per questa situazione.

Il giorno 17 ci sarà un incontro in regione, mi auguro con tutto il cuore che si riesca a trovare le giuste soluzioni affinché lo stabilimento riprenda il cammino uscendo da questa lunga crisi e mettendo fine all’incertezza economica nella quale tutti i dipendenti versano da mesi.

Nel contempo oltre alla giunta, dovremmo responsabilizzare e impegnare, anche lo stesso consiglio regionale, allo scopo di portare l’annosa vicenda in discussione nell’assise di viale Cristoforo Colombo.

In tal senso ci confronteremo con nostri consiglieri regionali di FdI, affinché si facciano portavoce di presentare l’istanza sopracitata.

Potrebbero interessarti anche...